Edizioni Magnificat

Pubblicazioni religiose: Libri, immagini, rivista mensile Magnificat, Calendario, ecc.

Fin dall'inizio è stata creata una piccola tipografia, che si è costantemente modernizzata e ampliata.  Attualmente sono in funzione diverse macchine da stampa e altre apparecchiature di stampa e rilegatura per realizzare progetti religiosi.  Questa notevole attrezzatura di solito proviene da generosi donatori o aziende che ci regalano le loro vecchie presse o altre attrezzature a prezzi molto convenienti.  A volte ci vuole molto tempo, duro lavoro e intraprendenza per riparare e mettere a punto, ma funziona! Diverse pubblicazioni sono stampate ogni anno nel Monastero in migliaia di copie:

Composizione, illustrazioni, traduzione, impaginazione, preparazione delle lastre, tutte le fasi di stampa e di montaggio: tutto è interamente realizzato dai membri dell'Ordine e prodotto nel Monastero.  La rilegatura viene generalmente effettuata nel Monastero, tuttavia, i generosi benefattori fanno certi lotti di rilegatura di alta qualità, a basso prezzo o gratuitamente.

IngleseConsulta le nostre pubblicazioni sul nostro negozio online

Panoramica fotografica

Stampa del calendario Magnificat.
«Se diffondiamo libri, immagini, statue, non è per fare soldi, ma solo per scopi apostolici. Ciò che conta è l'irradiamento spirituale, l'apostolato fatto con questi mezzi.»
(Padre Giovanni Gregorio)

Artista al lavoro.
«L'arte sacra ha un solo scopo: ispirare e nutrire la pietà. L'uomo ha bisogno di essere ricordato delle grandi realtà soprannaturali, e in questo senso l'arte religiosa, quando era autentica, svolgeva un ruolo molto importante nella Chiesa. Ma per raggiungere il suo scopo, l'arte sacra deve essere semplice, vicina alla realtà. Le opere artistiche devono esprimere scene, pensieri e sentimenti religiosi in modo tale da poter toccare anche le anime più semplici.»  (Padre Giovanni Gregorio XVII, L'enciclica Pietro parla al mondo)

Pittore al lavoro.
«Il buon Dio ci ha riuniti per fare la Sua opera. Non si tratta di usare i nostri talenti e le nostre relazioni sociali, ma di essere strumenti di Dio.  Dobbiamo capirlo.  Siamo strumenti di Dio se realizziamo nel dettaglio tutto ciò che Egli si aspetta da noi con immancabile fedeltà.» (Padre Giovanni Gregorio)

Computer grafica e design.
«La Santa Vergine dice nella nostra Regola che lo spirito di questo Ordine non è altro che lo Spirito di Gesù Cristo in se stesso e lo Spirito di Gesù Cristo nelle anime. Il nostro ruolo sarà quello di trasmettere lo Spirito di Gesù Cristo alle anime. Ecco perché è così importante che noi stessi siamo penetrati da essa.» (Padre Giovanni Gregorio)

Regolazione e calibrazione del colore.
«Viviamo in Dio, fratelli e sorelle. Pensiamo alle grandi realtà soprannaturali e dimentichiamoci di queste sciocchezze. Non importa cosa pensano di noi. Ciò che conta è avere il favore di Dio, placerLo in tutte le cose e fare grandi passi avanti sulla via del cielo.»  (Padre Giovanni Gregorio)

Ultimo controllo.
«Tutto ciò che facciamo nell'ordine materiale ha uno scopo spirituale. Anche se tutti i libri che stampiamo hanno cambiato una sola anima, varrebbe la pena stamparli per raggiungere quell'anima. Se stampiamo mille libri, e su mille, venticinque persone ne traggono profitto, ne vale la pena. Bisogna sempre guardare le cose da un punto di vista soprannaturale.»  (Padre Giovanni Gregorio)

Stampa di opuscoli.
«Tutto è vanità, tranne amare Dio e servirlo Lui solo. (Imit. di Gesù Cristo) Fortune, soldi, grande talento, è tutta vanità. Tutte le cose più belle di questo mondo non sono nulla, se non servono a innalzarci a Dio, a farci crescere nel suo amore. Ecco perché è così importante fare tutto il nostro lavoro in uno spirito soprannaturale, in uno spirito di carità e sottomissione alla santa volontà di Dio, senza attaccare il nostro cuore a nulla in questo mondo.» (Padre Giovanni Gregorio)

Installazione e manutenzione.
«Dio non si lascia sconfiggere nella generosità. Siate certi, fratelli e sorelle, che quando diamo con una mano al buon Dio, riceviamo con l'altra. Se ci ha promesso il centuplo in questo mondo, non è un modo di dire, è una realtà per tutto ciò che gli diamo.» (Padre Giovanni Gregorio)

Piegare il calendario Magnificat.
«Voi che fate statue, quadri, oggetti religiosi, libri, fate queste opere nella preghiera, con molto amore, se volete che le grazie siano attaccate a questi oggetti.» (Padre Giovanni Gregorio)

Pinzatura di opuscoli.
«La fedeltà nelle piccole cose è il segno dell'amore e del fervore di Dio nell'anima, così come la trascuratezza delle piccole cose è il segno della tiepidezza.» (Padre Giovanni Gregorio)

Controllo e imballaggio.
«L'amicizia di Dio è il dono più grande, un dono eterno.
Chi possiede Dio possiede tutto»
(Padre Giovanni Gregorio)

Assemblaggio.
«Il buon Dio ama chi dona con gioia. Vuole cuori generosi, pronti a fare qualsiasi cosa per Lui al minimo segno.» (Padre Giovanni Gregorio)

Rifilatura dei bordi degli opuscoli.
«Chi vuole essere mio discepolo, rinunci a se stesso, prenda la sua croce e mi segua, ci dice Gesù nel Vangelo.  Per camminare sulle orme di Cristo, dobbiamo conoscerlo, dobbiamo studiarlo.  Lo scopo di tutte le nostre meditazioni è di entrare nella conoscenza di Cristo. Il Vangelo ci rivela Cristo, espressione vissuta del Pensiero del Padre; espressione anche parlata, poiché Cristo ci ha dato il suo insegnamento.  Dobbiamo seguire il Suo insegnamento alla luce del Vangelo.» (Padre Giovanni Gregorio)

Lavori di finitura.
«Queste mani che Tu mi hai dato, mio Dio, le userò per compiere opere sante. Tutto questo essere che Tu mi hai dato liberamente, per pura gentilezza, io Te lo do a Te a mia volta per gratitudine.» (Padre Giovanni Gregorio)

Rilegatura di libri.
«Chi rinuncerà a tutto per seguirmi riceverà il centuplo in questo mondo, dice Gesù. C'è una grande gioia riservata ai servi di Dio, a coloro che sacrificano tutto per Lui. Questa gioia profonda è già una ricompensa sulla terra.» (Padre Giovanni Gregorio)

Rilegatura e riparazione di vecchi libri.
«La gratitudine invita Dio a darci di più, e la gratitudine più grande è quella di usare ciò che ci ha dato per la sua gloria, per il compimento della sua santa volontà. Mio Dio, Tu mi hai dato un corpo sano, un'intelligenza; li userò per il Tuo servizio, con tutta la forza della mia anima.» (Padre Giovanni Gregorio)

Imballaggio dei libri.
«Tutte le opere di apostolato sono inefficaci se non sono unite alla preghiera e alla penitenza. Anche se i libri più belli fossero stampati, non si potrebbe fare nulla senza la grazia di Dio. E la grazia di Dio viene a noi attraverso la preghiera e la penitenza.» (Padre Giovanni Gregorio)

Spedizione.
«Non appena Dio tornerà sulla terra e regnerà nelle case, vivremo giornate di sole. Questa sarà il periodo d'oro dell'umanità, perché il buon Dio sarà stato messo al suo posto. Cercate il regno di Dio e il resto vi sarà dato in aggiunta. Il resto significa tutto ciò di cui avrete bisogno: cibo, vestiti, salute, felicità. Otteniamo tutto se prima di tutto abbiamo Dio nella nostra vita. Che Dio abbia il primo posto!» (Padre Giovanni Gregorio)

Spedizione di letteratura alle nostre missioni lontane.
«Ci duole vedere che Dio non regna sulla terra, ne soffriamo. Preghiamo! Preghiamo Dio di convertirci, di trasformare tutti i nostri fratelli sulla terra. Possa Egli intervenire nel Suo onnipotente potere di toccare i cuori dei Suoi figli.» (Padre Mathurin)